Strani film

Ho pensato diversi minuti al titolo da dare a questo post, ma non mi è venuto in mente niente di originale.

Fatto sta che vi volevo parlare di alcuni film che ho visto, che ho trovato strambi e geniali, ma a cui non ho mai dedicato un post. Ora, non necessariamente sono da vedere tutti, però mi hanno lasciato qualcosa e voglio metterlo nero su bianco.

Partiamo dal più recente: Frank, una commedia (con tratti drammatici) in cui Fassbender è il leader di una band indie, e in testa ha un’enorme maschera.

La maschera sotto cui si cela Fassbender

Il film raggiunge l’apoteosi al SXSW di Austin.

Passiamo a Four Lions, primo film di Chris Morris. La trama è molto semplice, siamo a Sheffield in Inghilterra, e quattro amici s’improvvisano terroristi. Grazie a delle gag davvero divertenti si riesce a parlare di un tema difficile in maniera quasi spensierata. Assai consigliato!

I 4 “leoni”

Avete presente Álex de la Iglesia? Quello che ha diretto Oxford Murders con John Hurt e Elijah Wood e La Comunidad?

Ecco, nel 2010 se ne è uscito con Ballata dell’odio e dell’amore (Balada triste de trompeta); film che definire grottesco è poco! Due clown che si sfidano per la conquista di una dolce fanciulla, sullo sfondo della guerra civile spagnola e del franchismo. Se non colescete l’autore di Bilbao provate a dargli una possibilità, altrimenti leggetevi questa recensione.

Clown+machete

Kill me please è un film francese del 2010. La clinica Kruger, persa nei boschi del Belgio, offre un “certo servizio” (ti aiuta a suicidarti, affiancato da un’assistenza medica, non senza aver cercato di dissuadere il paziente). Una black comedy (in bianco e nero) che riesce a parlare di eutanasia pur restando fuori dai giudizi, se è giusta o no, e limitandosi a trattare il tema in maniera leggera e strappando alcune risate. Da provare!

Passiamo al film più vecchio della lista, Killer Klowns; horror del 1988 in cui dei clown arrivano sulla terra con la loro astronave a forma di tendone da circo. I pagliacci vanno in giro con pistole spara pop-corn e immobilizzano le persone dentro dei bozzoli di zucchero filato, prima di succhiargli via il sangue attraverso delle cannucce. Simpatica parodia di alcuni famosi film di fantascienza.

Il poliziotto più “simpatico” della città

Passiamo ad un horror molto più conosciuto, perché tra gli scrittori c’era un certo Joss Whedon (Buffy, Firefly, Angel, The Avengers, Agents of SHIELD vi dicono niente?): Quella casa nel bosco (The Cabin in the woods). Definirlo horror è troppo poco, sarebbe irrispettoso. Dico solo che se amate il cinema, non solo gli horror, va visto. Punto, non dico altro.

Finiamo con Castaway on the moon; Kim Seung-geun, il protagonista del film, ha deciso di farla finita, dopo aver perso tutto. Ma dopo che si è buttato da un ponte invece che affogare finisce su un’isola deserta e non riesce più a tornare sulla terraferma. Inizia così a cercare svariati modi per sopravvivere…

Ci si deve accontentare

Ho cercato d’inserire delle immagini un po’ evocative, giusto per creare un po’ di curiosità.

Annunci

2 thoughts on “Strani film

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...