True Detective

Una volta finita di vedere questa serie non si può che dare ragione alle parole scritte da kekkoz:

Non si diventa l’indiscusso fenomeno televisivo dell’anno senza meritarselo almeno un po’. Gratta gratta, però, la bellezza di questa prima autoconclusiva stagione  di True detective  ha soprattutto a che fare con un lungo inganno – un’indagine ossessiva che nascondeva l’unico interesse per la costruzione di un’atmosfera e del mondo corposo e oscuro all’interno del quale si muovono, come in apnea, i suoi personaggi. Enormemente ambiziosa e altrettanto compiaciuta nell’ammaliare il pubblico, spesso, girando a vuoto attorno a se stessa, la stagione è stata sviscerata in lungo e in largo e ne abbiamo ricavato una sola certezza: la grandezza della prova di Matthew McConaughey e Woody Harrelson, che hanno trasformato questo cupo, seducente esperimento in un pilastro della tv contemporanea.

Annunci

3 thoughts on “True Detective

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...