Preraffaelliti

Prima che questa mostra arrivasse a Torino, a palazzo Chiablese per la precisione, io dei Preraffaelliti non sapevo nulla. Ma zero proprio. Poi ieri mi son deciso e sono andato a vederla. Ed ho trovato dei quadri splendidi.

La mostra comprende 70 opere che arrivano dalla Tate Britain di Londra.

Leggo sul sito che i due quadri più famosi sono l’Ophelia di Millais  e la Beata Beatrix di Dante Gabriel Rossetti (artista che ha tratto ispirazione da Dante Alighieri e Edgar Allan Poe).

Ofelia sembra reale da quanto è ben disegnata, pazzeschi i dettagli della natura, dalle piante che si scorgono lungo il ruscello al pettirosso che si vede sulla sinistra.

Ma sono altri i quadri che mi sono rimasti impressi:

May, in the Regent’s Park di Charles Allston Collins (anche qui l’occhio cade sull’accuratezza con cui sono state disegnate le piante del parco di Londra).

The Haunted Manor di William Holman Hunt (chissà che ‘presenze’ avrà visto l’artista, nella casa che si nota in alto a destra…).

Pegwell bay, Kent di William Dyce (credo che sia il mio preferito, sono rimasto impressionato appena l’ho visto, colori pazzeschi e dettagli minuziosi).

Insomma, giudizio più che positivo.

Curiosità: in settimana ho iniziato a leggere Luce dei miei occhi di Patrick Redmond e a pagina 68 si parla proprio del quadro di Ofelia di Millais.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...